Archivi tag: viver meglio

Radicchio al forno con mandorle e semini, vegan

Standard
Radicchio al forno con mandorle e semini, vegan

Il radicchio è uno degli alimenti che non piace a tutti per via del suo sapore amarognolo
Con questa ricetta vorrei renderlo appetibile a più persone

Radicchio da infornare


Una ricettina stuzzicante veloce e facile da cucinare, infatti mentre prepari un piatto di pasta potrai occuparti di questo antipasto o contorno


Una ricetta salva cena se accompagnata da legumi e un bel piatto di insalata mista (dove potrai aggiungere le foglioline di radicchio che si staccheranno dalle fette che andremo a tagliare)

È abbastanza appetibile?


Gli ingredienti sono facilissimi da reperire infatti basterà

  • 1 pianta di radicchio
  • 50/60 gr di mandorle
  • 20/30 gr di semi vari (girasole, zucca, lino e sesamo)
  • Olio
  • Sale
  • Spezie a piacere (io metto zenzero e paprika piccante)

Fai a fettine il radicchio e poi condiscilo cospargendo con le mandorle i semi sale olio e spezie

Inforna a 180° x 20/25 minuti

Sarà cotto quando il radicchio risulterà morbido e le mandorle con i semini si saranno tostati

Devo affrettarmi a portare in tavola altrimenti mi mangio tutto io 😜

L’olio farà attaccare per bene il sale ai vari ingredienti che risulteranno saporiti e sfiziosi

Anche l’amaro del radicchio risulterà piacevole ed andrà a bilanciare per bene il sapore del piatto finito

Ecco il profumatissimo radicchio appena sfornato

A presto 🐝

#ricetta #radicchio #forno #veganfood

Pizzette acqua e farina, ricetta facile e veloce

Standard
Pizzette acqua e farina, ricetta facile e veloce

senza lievito e cottura senza forno

A volte capita di non avere il pane in casa e non aver tempo di uscire… Oppure abbiamo voglia di uno snack salato ma la credenza è vuotaaaa
Ecco una super ricetta veloce per ovviare a questo piccolo inconveniente
Sì fa in 5 minuti e con solo 2 ingredienti :
_ acqua e farina

  • 250 gr farina
  • 150 gr acqua
  • Sale q.b.
  • 1 cucchiaino di olio


Se non vuoi dosare puoi fare a occhio (il mio metodo preferito)

In una ciotola metti la farina e aggiungi poco alla volta l’acqua fino ad ottenere una pasta liscia morbida e non appiccicosa, stedila come vuoi
Con uno spessore di 1 o 2 millimetri potrai fare un “pane” croccante e sfizioso
Con uno spessore leggermente più alto forma delle piccole pizzette insaporiscile con olio sale e rosmarino e avrai una merenda sfiziosa e gustosa


In entrambi i casi cuoci in padella per qualche minuto a fuoco medio basso girando la pizzetta a metà cottura e voilà il gioco è fatto
Preparane in abbondanza e conserva in busta o contenitore ben chiusi e mangiali nei prossimi giorni, si manterranno freschi e croccanti

Pizzette insaporite con olio e rosmarino
Pizzette più grandi, più fine e molto più croccanti

N.B. Sporcherai veramente pochissime cose
Quindi super veloce semplice e strabuona

Qui puoi guardare la Video ricetta

A presto 🐝

Torta al cioccolato con macchina del pane vegan

Standard
Torta al cioccolato con macchina del pane vegan

Link al video della torta al cioccolato con macchina del pane

La new entry in casa mia è la macchina del pane!
Ne avevo già una da molti anni ma l’inverno scorso si è rotta
Ho usato spesso questa macchina perché è utilissima per fare pane impasti marmellate o dolci in casa per risparmiare ,avere una qualità di ingredienti superiore a quella dei prodotti già confezionati (che spesso hanno ingredienti in più per la conservazione o per esaltazione del sapore ecc…)
Comunque ho acquistato una nuova macchina con dei programmi in più , ben 20 programmi (può fare un impasto semplice di pasta in casa o pasta lievita o preparare yogurt o pane bianco, integrale o addirittura gluten free)
Quindi ora vi mostro un po’ di esperimenti che sto facendo
Incominciamo da questa golosissima torta al cioccolato ,facile,veloce,senza latte e senza uova, e soprattutto che ci farà sporcare il meno possibile!
E mentre la macchinetta impasta e cuoce il dolce ci possiamo dedicate a tante altre cose
Ingredienti super pochi e semplicissimi

250 gr farina 00 (o tipo 2)
150 gr zucchero integrale di canna (o bianco)
50 gr cacao amaro
300 ml bevanda vegetale di soia (o altro)
80 ml olio si semi (o extravergine di oliva)
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale

Aggiungi gli aromi che preferisci (vaniglia, cannella, arancia…)

Inoltre puoi farcire la torta come vuoi

Tagliala a metà orizzontalmente e farci sci con una crema pasticcera, con della marmellata (di albicocche come la Sacher torte), con una crema Chantilly o della crema spalmabile alle nocciole

E ricopri la superficie con dello zucchero a velo, una glassa o del cioccolato!

Insomma personalizza questa torta come più ti piace e fammi sapere se la ricetta ti è piaciuta e come la decorerai!

A presto 🐝

Fettuccine di farro al profumo di mare 

Standard
Fettuccine di farro al profumo di mare 

Oggi ho sperimentato una ricetta che mi ha lasciata soddisfattissima “fettuccine di farro al profumo di mare”!

E non solo il profumo sapeva di mare ma anche il fantastico sugo!

In genere non credo nelle ricette originariamente a base di carne o pesce rivisitate in chiave vegetariane o vegane, credo che se si fa una scelta alimentare, quale non mangiare animali e derivati, non si debba ricercare sapori che ci ricordino il piatto a base di carne ecc…

Ma sono anche convinta che non bisogna rinunciare a qualcosa se poi questa rinuncia ci fa stare poco bene con noi stessi!

Detto questo vi racconto del mio nuovo esperimento culinario:

Tempo fa una mia amica mi ha detto di aver acquistato un libro nel quale ci sono moltissime ricette sfiziose, ha cominciato a raccontare di questa e quella specialità e poi ha detto una frase “pasta al sugo di finto tonno”! Lì per lì ho avuto una sensazione di stupore e ho pensato “Wow pasta al tonno vegan…SLurpppppp !”, poi mi sono detta che era il solito ricadere nella rete di vecchie usanze e credenze. Questa ricetta però mi ha incuriosito molto e alla fine l’ho provata!

Ora vi lascio la ricetta:

Ingredienti :

  • Fettuccine al farro bio
  • Una scatola di ceci (o 100 gr di ceci secchi da lasciare in ammollo e lessare) bio
  • Passata di pomodoro bio
  • Prezzemolo
  • Olio
  • Sale q.b.
  • Alga Nori da 1/2 a 1 foglio
  • Peperoncino
  • Spezie a piacere (io ho usato zenzero in polvere, paprika forte, curcuma, pochissimo curry senza aglio)

Procedimento :

  1. Mettere in una pentola dell’acqua con l’alga Nori e farla bollire;
  2.  Mettere olio, passata di pomodoro, sale e peperoncino, tutto a crudo, in una padella e lasciare cuocere a fuoco basso mentre si preparano gli altri ingredienti;
  3. Scolare i ceci e preparare una sorta di humus frullando i ceci con le spezie e aggiungendo l’acqua dove è bollita per qualche minuto l’alga ;
  4. Raggiungere una consistenza abbastanza asciutta;
  5. Aggiungere l’humus al sugo e continuare a cuocere per qualche minuto ancora;
  6. Quando il sugo sarà cotto spegnere il fuoco e mettere una bella manciata di prezzemolo, lavato e lasciato a foglioline intere, coprire con coperchio per alcuni minuti;
  7. Cuocere le fettuccine in acqua bollente e salata secondo i gusti personali;
  8. Scolare, condire e…..magiare!

Mi è piaciuta talmente tanto da mangiarne troppa! Mi sono alzata da tavola rotolando!

Qualche piccolo suggerimento :

  • Cuocete la pasta nell’acqua dove avete bollito l’alga Nori , darà ancora più sapore al piatto finito
  • Potete usare al posto della passata i pomodori pelati o meglio ancora i pomodori freschi
  • Al posto delle fettuccine potete usare qualsiasi formato di pasta e se vi va di osare potete provare la pasta di riso integrale
  • Potete aggiungere alla preparazione dell’humus dei pomodori secchi e dei capperi (attenzione a non salare troppo se usate i capperi)
  • Potete soffriggere dell’aglio per preparare il sugo

Come al solito spero che vi sia piaciuta questa mia ricettina e vi lascio anche il video da dove ho preso spunto per la preparazione di questo fantastico piatto!

Plumcake carote e arance

Standard
Plumcake carote e arance

Questo è il periodo delle arance, e ho utilizzato questo frutto in molte preparazioni, semplicemente sbucciate, condite con olio e sale, in insalata, o spremute, poi ho fatto un dolcetto prendendo spunto da una ricetta trovata su YouTube “plumcake carote e arancia”!

Il plumcake mi è piaciuto moltissimo tanto da fare diverse modifiche sia con gli ingredienti sia con la forma, trasformandolo in muffin!

plumcake carote e arance

plumcake carote e arance

Vi lascio subito la ricetta

Ingredienti:

  • 250 gr farina integrale
  • 300 ml di succo di arance e carote (1 arancia e due o tre carote succo ricavato con l’estrattore)
  • 50 gr mandorle tritate grossolanamente
  • 90 gr di zucchero di canna
  • 90 ml olio EVO (extravergine di oliva)
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di succo di limone (facoltativo)

plumcake carote e arance

plumcake carote e arance

Procedimento:

unire gli ingredienti secchi e mescolare bene

aggiungere gli ingredienti liquidi e amalgamare velocemente

mettere il composto in uno stampo da plumcake precedentemente unto con olio (oppure usare stampi in silicone

infornare a 180 gradi per 25/30 minuti

controllare la cottura con uno stecchino, infilare lo stecchino di legno nel dolce e se ne esce asciutto il dolce è pronto altrimenti prolungare la cottura

lasciare raffreddare per poter gustare a pieno gusto questo fantastico dolce

Ho fatto diverse prove e ve le propongo

il primo impasto l’ho fatto così come l’ho condiviso con voi e il risultato è stato davvero gradevole, il plumcake di carote e arance è venuto soffice e leggero e i pezzettini di mandorle hanno reso il dolce veramente gustoso

il secondo impasto l’ho fatto utilizzando le formine per muffin, quindi ho cambiato forma, tra gli ingredienti ho aggiunto anche gli scarti dell’estrazione (ho estratto prima le carote ed ho usato gli scarti per il dolce mentre quelli delle arance li ho gettati) il risultato è stato molto piacevole, l’impasto è venuto più umido e compatto ma sempre morbido

Il terzo impasto l’ ho fatto (sempre a forma plumcake ) seguendo la ricetta che ho trovato su YouTube (ovviamente usando, come da mie abitudini, il bicarbonato al posto del lievito e l’olio EVO al posto di quello di semi), devo dire che l’unica cosa che non ho gradito è stata la quantità di zucchero, ma solo perchè sono abituata a usare piccole dosi di dolcificanti!

plumcake carote e arance

plumcake carote e arance

Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta e cosa ne pensate!

Alla prossima!

🐝