Archivi tag: pensieri e parole

Buon anno nuovo

Standard
Buon anno nuovo

Un articolo di fine anno è doveroso!

Prima di tutto per farvi i miei auguri per la fine di questo anno biseste, nel quale spero abbiate raggiunto i vostri obbiettivi, e per il nuovo che vi porti tutto ciò di cui avete desiderio!

Come ogni anno mi guardo alle spalle per vedere cosa ho combinato in questo periodo che volge al termine, per prendere atto dei miei cambiamenti, del mio percorso, delle mie mete…e devo dire che oggi più che mai mi sento soddisfatta del mio percorso! Tra gli alti e i bassi della vita posso affermare di aver raggiunto molti obbiettivi da me prefissati e tanti altri fissati da una forza a noi superiore!

Vi ricordate il mio orto sul balcone del 2015?

img_2878

Quest’anno si è trasferito in un vero campo dove ho potuto fare molta esperienza, il prezzo è stato la tanta fatica ma il guadagno una grande soddisfazione nascosta in piccolissimi raccolti!


Poi tantissimi progetti di bomboniere come i diversi Soggetti in fimo tra cui anche le faccine simpaticissime o il ragazzo che medita sul mondo (uno dei soggetti che preferisco)

img_2874

img_2872img_2873
Poi ci sono i lavori a maglia tra cui l’accessorio o’bag e la sciarpa della pace (questa ha ottenuto tantissimo successo tanto da arrivare anche in Sicilia)

IMG_0072.JPG

Però quello che più mi ha reso soddisfatta è stato il mio impegno in cucina con i miei mille esperimenti vegan ricette dolci e salate! Tanto da organizzare, con il mio gruppo di yoga, una cena di beneficenza completamente vegan per raccogliere fondi per un progetto di Amurt!

img_2875img_2876img_2814img_2813

E poi avrei una lista infinita di progetti portati a termine in questo stupendo anno come sostituire un touch rotto (primo di una lunga serie tra cellulari e tablet ) o riparare la mia bici

img_2877

 

Questo vuole essere un messaggio importante per tutti noi, non che io sia brava a fare questo o quello, ma che bisogna osservare la propria vita ed apprezzarne ogni cambiamento, ma soprattutto rendersi conto delle cose che cambiano! Questo è utile a premiarsi per le cose belle che facciamo, e quindi che siamo, e a spronarci per le cose che ancora non riusciamo a fare…e poi fare un bel pacchetto e lasciar andare tutto senza attaccarsi a cose o sentimenti!

Qualcuno mi ha insegnato che l’uomo è in continuo movimento e se il suo moto non è in avanti per forza di cose si sta muovendo indietro! Quindi puntiamo degli obbiettivi da raggiungere nel nuovo anno e andiamo dritti verso la meta!

Manchi (negramaro)

Standard
Manchi (negramaro)

Vi lascio il Testo di questa splendida, anche se un po’ triste, canzone

 

 

lo sento
sto perdendo
la pazienza
ho i nervi tesi e
basta

sulla faccia
non c’e’ traccia
della tua risata
stanca
il tuo modo
di viaggiare
tra le righe senza
sosta
e mi scoppia
gia’ la testa
e non hai aperto
bocca
resta chiusa
non parlare
non le dire
che anche il sole
va a morire
ogni notte
che scompare
nel bicchiere
da versare
io non ho
parole nuove
solo voglia
di aspettare
per riuscire a sentire ancora

che tu mi manchi
se mi manchi
sara’ perche’
non ho piu’ stemmi da lustrare
io non ho
sara’ perche’
non ho piu’ facce da dimenticare
se tu mi manchi
se mi manchi
sara’ come
morire

lo sento
sto perdendo
l’alta quota
volo basso e non c’e’
vento
che mi spinga
verso il sole
per sentirlo respirare
quanto basti
per tornare
a far finta di
morire
ancora un giorno
e poi un altro
e un altro ancora
e ancora
manchi
come l’aria
e manchi
come il sale
e manchi
prima al cuore
poi alle mani
e poi al mio dolore
senz’avere
piu’ parole
da versare
solo sete
da calmare
solo voglia
di sapere e sentire
ancora
ancora

che mi manchi
se mi manchi
sara’ perche’
non ho piu’ stemmi da lustrare
io non ho
sara’ perche’
non ho piu’ facce da dimenticare
se tu mi manchi
se mi manchi
sara’ perche’
non ho piu’ stemmi da lustrare
io non ho
sara’ perche’
non ho piu’ facce da dimenticare
io non ho
non ho piu’ niente da doverti ricordare
io non ho
piu’ giorni da dover scordare
almeno un po’

ho solo stelle da guardare
un cielo nero da riempire
e manchi
se mi manchi
sara’ come
morire
morire
morire
morire
morire
morire
morirei…

 

forse dovrei scrivere qualche mia opinione, ma non so il significato di questa canzone, a chi è dedicata e perchè , ma so che l’ho sentita e mi è piaciuta, vuoi per la serata un po’ lenta che mi induce un sentimento di malinconia, vuoi perchè amo la voce di Giuliano, vuoi per la melodia che sembra cullarmi in un idea di “lasciar andare”

ma si sa che è tutto negli occhi di chi guarda, in questo caso di chi legge, per cui vi lascio all’ascolto e a tutto quello che può suscitare nel vostro cuore questa canzone e magari con un atteggiamento di lasciar andare, fluire, potrete trovare anche un senso di pace capendo che tutto è come deve essere!

buon ascolto 🐝

 

Kaoshikii dance

Standard
Kaoshikii dance

Oggi vi voglio parlare del Kaoshikii, danza spirituale nata negli anni ’70 dal maestro spirituale Shrii Shrii Anandamurti (fondatore dell associazione mondiale Ananda Marga)

Questa danza ha dei benefici sul nostro corpo a livello fisico, mentale e spirituale,

È nata per le donne ma è adatta anche ai bambini e agli uomini

Quando viene insegnata ai bambini, durante l’esecuzione viene suggerito loro di immaginare di essere un fiore che sta sbocciando.

Kaoshikii significa “danza per l’espansione mentale”

Infatti il Kaoshikii è la danza che rappresenta l’inizio della creazione che viene simboleggiata da una danza eterna di tutti gli esseri intorno al Nucleo Supremo.

Per cui il Kaoshikii rappresenta la danza che unisce il microcosmo al macrocosmo.

Ogni donna può praticare questa danza anche nel periodo delle mestruazioni e al momento della gravidanza, fino a 6-7 mesi.

La danza ci aiuta ad avere maggior flessibilità della colonna vertebrale cosicché avremo una colonna libera da tensioni dove l’energia fluirà con molta facilità (l’energia che passa attraverso alcuni canali energetici che sono lungo la colonna vertebrale)

I benefici del kaoshikii sono ben 22:

1. Massaggia tutte le ghiandole
2. Aumenta la longevità
3 .Facilita il parto
4. Rende la spina dorsale più flessibile
5. Elimina l’artrite dalla spina dorsale, dal collo, dalle anche e dalle altre articolazioni
6. Elimina la gotta dalla spina dorsale, dal collo, dalle mani e dalle anche
7. La mente diventa forte e acuta
8. Regola il ciclo mestruale
9 .Regola la secrezione ghiandolare
10. Cura i disturbi alla vescica e all’uretra
11. Aiuta ad avere un maggiore controllo sugli arti
12. Aumenta la bellezza e la luminosità del viso e della pelle
13. Elimina le rughe
14. Elimina la letargia
15. Cura l’insonnia.
16. Cura l’isteria
17. Elimina i complessi di paura
18. Elimina la disperazione.
19. Aiuta a esprimersi e a sviluppare le proprie potenzialità
20. Cura i dolori alla colonna vertebrale, le emorroidi, l’ernia, l’idrocele negli uomini, dolori nervosi e disturbi nervosi
21 .Cura disturbi ai reni e alla cistifellea, disturbi gastrici, dispepsia, acidità, dissenteria, sifilide, gonorrea, obesità, magrezza e malattie del fegato
22. Aumenta la capacità di lavorare

Come si esegue :

Si eseguono dei passi sul posto iniziando sempre con il piede destro, battendo la punta del piede con un po’ di vigore

ad ogni passo si associa un movimento del corpo

le braccia sono sempre sopra la testa e le mani sempre unite

vi lascio un video ben illustrato che vi farà capire l’esecuzione della semplicissima ma efficace danza

tra l’altro è spiegata da un insegnate yoga molto brava (che ho conosciuto e ho trovato di una forza strepitosa, dolce e fortemente ispirante) Didi Kusum , che ora si chiama Didi Ananda Kalyanmitra

 

Ad ogni movimento si associa una particolare ideazione:

  • in alto: sono connesso alla Coscienza Suprema
  • a destra: conosco la via raggiungerTi
  • a sinistra: soddisfo tutti le Tue richieste
  • in avanti: mi abbandono completamente a Te
  • indietro: affronto qualsiasi problema
  • battendo i piedi: Oh Signore, ora imito il Tuo ritmo, portando la Tua sottile coscienza nella forma pratica, nella manifestazione o semplicemente “ballo al tuo ritmo”

Vi lascio  il  Link che ascolto sempre quando pratico questa danza, perchè è ben scadenzato con una musichina davvero gradevole, la voce scadenza la danza usando un mantra sanscrito ” Babanam Kevalam ” che significa “tutto ciò che vedo sento e percepisco è espressione di Amore Infinito”

fatemi sapere se questo articolo vi è piaciuto! 🐝

 

Dal seme al frutto (orto sul balcone)

Standard
Dal seme al frutto (orto sul balcone)

In questo periodo non ho molto tempo da passare su internet, per cui non riesco a condividere con voi i miei nuovi esperimenti culinari, i miei progetti di riciclo creativo, i miei work in progress di maglia ed uncinetto, i miei pensieri , le mie canzoni ecc…
Però oggi voglio dedicare proprio qualche minuto per raccontarvi del semino che sta crescendo dandomi tante soddisfazioni!
Tempo fa ho comprato una bella fetta di zucca (non ricordo il nome della varietà) con corredo di semi…
Mi piace molto la zucca perché la cucino in molti modi, ricette dolci o salate!
Per cucinalrla l’ho pulita e privata dei semi, che non ho gettato ma messo ad asciugare per conservarli.
Non sono stata attentissima ed il giorno dopo, quando sono andata a guardare se erano pronti per essere riposti per la loro futura semina (che sarebbe dovuta essere a fine marzo), ho visto che tre semini avevano germogliato!
Cosa potevo fare se non piantarli?
Anche se non era periodo e che forse non sarebbero cresciuti che un pochino e poi sarebbero morti io ho voluto dargli un occasione, infondo la loro volontà di nascere è stata chiara!

image

Ho letto su internet che la zucca è una pianta tenace ed effettivamente è cresciuta a vista d’occhio, e a mano a mano le sue foglie diventavano giganti e nascevano tra di esse tanti piccolissimi fiori!

Per vedere sbocciare i fiori c’è voluto un po’ più di tempo….
image

image

image

(accanto alla pianta di zucca si può ammirare il mio futuro albero di avocado, nato anche lui da un seme…)


image

…ma quando il primo fiore si è aperto non ho resistito all’impulso di fare dei gridolini da bimba dell’asilo…ihihih…quindi subito una bella fotina per condividere con voi la mia immensa gioia!

image

Non vi ho detto la cosa più importante:
Oltre a non avere il pollice verde non ho neanche un giardino o un balcone, perciò la mia zucca sta crescendo dentro un vaso sul davanzale!
Spero di potervi aggiornare sulla nascita di una zucca nel mio orto sul davanzale e nel frattempo : acqua due volte al giorno e tanto amore!!!!

🐝

Un Uomo (Eugenio Finardi)

Standard
Un Uomo (Eugenio Finardi)

Pensieri e sensazioni che poi trovi riflessi nel tuo nuovo quotidiano!
Aspetti per lungo tempo la persona perfetta per te…
E poi ti ritrovi accanto un “uomo”..quello che mai avresti detto giusto per te…quello che è troppo di tutto per te…quello che non vedresti accanto a te…eccolo che parla mangia ride con te e per te…
E tu rimani ferma, disarmata di tutte le tue certezze, senza far nulla perchè quell’uomo, di passaggio nella tua vita, rimanga il più a lungo possibile…perchè ti culli di sensazioni nuove ma già vissute….
Esattamente l’uomo giusto per te che così ribelle rimani in ascolto domata dalla sua dolce serenità….

Ecco per voi il testo che oggi accarezza i miei pensieri

Lei non lo sapeva ma aspettava un Uomo
Che la scuotesse proprio come un tuono
Che la calmasse come un perdono
Che la possedesse e fosse anche un dono

Era tanto tempo che aspettava l’Uomo
Che la ipnotizzasse solo con il suono
Di quella sua voce dolce e impertinente
Che proprio non ci poteva fare niente

Che la fa sentire intelligente
Bella, porca ed elegante
Come se fosse nuda tra la gente
Ma pura e santa come un diamante

Un Uomo dolce e duro nell’Amore
Che sa come prendere e poi dare
Con cui scopare, parlare e mangiare
E poi di nuovo farsi far l’Amore

Per seppellirsi tutta nell’odore
Che le rimane addosso delle ore
Che non si vuole mai più lavare
Per non rischiare di dimenticare

Che le ricordi che sa amare
Un Uomo che sappia rassicurare
Che la faccia osare di sognarsi
Come non é mai riuscita ad immaginarsi

Un Uomo pieno di tramonti
D’istanti, di racconti e d’orizzonti
Che ti guarda e dice: “Cosa senti?”
Come se leggesse nei tuoi sentimenti

Un Uomo senza senso
Anche un po’ fragile ma così intenso
Con quel suo odore di fumo denso
Di tabacco e vino e anche d’incenso

Impresentabile ai tuoi genitori
Così coerente anche negli errori
Proprio a te che fino all’altroieri
Ti controllavi anche nei desideri

Tu che vivevi nell’illusione
Di dominare ogni tua passione
Tu che disprezzavi la troppa emozione
Come nemica della Ragione

Non sei mai stata così rilassata
Così serena ed abbandonata
Così viva e così perduta
Come se ti fossi appena ritrovata

Un Uomo dolce e duro nell’Amore
Che sa come prendere e poi dare
Con cui scopare, parlare e mangiare
E poi di nuovo farsi far l’Amore

🐝

Sole (negramaro)

Standard
Sole (negramaro)

E quando mi guardo intorno e vedo tutto brillare
E quando camminando sola per strada sorrido senza un perchè
E quando respiro e chiudo gli occhi e ciò che vedo è luce
E…quando mi fermo per un attimo e guardando indietro vedo il mio futuro…
Capisco che proprio dentro me è racchiuso il sole!
Raggio di sole che brilla solo del riflesso dell’amore che sa donare!
Raggio di sole che riscalda solo con la forza del suo cuore!
Raggio di sole che ama solo con la voglia di dare!
E ad un certo punto tutto l’amore donato torna indietro come un boomerang…
Nella vita sorrido perchè quel che voglio vedere negli occhi di chi mi guarda è solo amore!

Vi lascio il testo che oggi sento molto vicino a me!

A volte, certo, capita anche a me
Di non avere voce per parlare o per cantare
Ma in fondo mi conosco, sbaglio tutti i tempi,
Non era questo forse il migliore per i miei silenzi?
E lo capisco bene mentre io ti guardo arrivare
Da un cielo terso e limpido che non nasconde alcun rumore,
Perdendomi negli angoli del tuo splendore
Mi chiedo dove mai sia finito il sole.

E proprio oggi che il cielo è azzurro, è troppo azzurro,
E non c’è macchia gialla neanch a immaginare
Ma se guardo in basso e vedo te in un istante
Poi capisco che è finito dentro te proprio quel sole,
E adesso è il momento in cui vorrei cantare
ritrovare la mia voce quella persa
come perso il sole
Se mi giuri che rimani io ti lascio la mia voce
Ci saranno altri silenzi, altri tempi da sbagliare, amore..

E tutto intorno sembra aver trovato un senso che ti invade e mi assale,
La paura di sfiorarti nelle mani incontra il mio sudore,
Io non posso fare altro che ammirare,
come un uomo aspetta passi il temporale purchè torni il sole.
Nel mondo dicon tutti che ci sia poca bellezza da salvare e da rubare,
Non sanno mica quanta ne nasconda questo mio stupore,
A tratti mi tradisco e mi lascio andare,
Vorrei gridare senza alcun pudore “è lei mi ha rubato il sole”.

E proprio oggi che il cielo è azzurro, è troppo azzurro,
E non c’è macchia gialla neanch a immaginare
Ma se guardo in basso e vedo te in un istante
Poi capisco che è finito dentro te proprio quel sole,
E adesso è il momento in cui vorrei cantare
ritrovare la mia voce quella persa
come perso il sole
Se mi giuri che rimani io ti lascio la mia voce
Ci saranno altri silenzi, altri tempi da sbagliare, amore..

E proprio oggi che il cielo è azzurro, è troppo azzurro,
E non c’è macchia gialla neanche a immaginare
Ma se guardo in basso e vedo te in un istante
Poi capisco che è finito dentro te proprio quel sole,
E adesso è il momento in cui vorrei cantare
ritrovare la mia voce quella persa
come perso il sole
Se mi giuri che rimani io ti lascio la mia voce
Ci saranno altri silenzi, altri tempi da sbagliare…… AMOREEEEE

Un libro

Standard
Un libro

03/09/2013

20131107-203817.jpg

Quando compro un libro sono felice…emozionata…curiosa…
Sento il profumo delle pagine ancora da sfogliare e lo inspiro come per farlo entrare in me, farlo diventare me… E diventare lui….
Comincio a leggere le prime pagine e subito capisco che è il libro che porterò per sempre nel cuore.
Leggo parola dopo parola e ogni lettera è un emozione nuova!
Anche quando non leggo penso che arriverà presto il momento che riprenderò il libro tra le mani e ancora le pagine accarezzeranno i miei sensi…
Leggo fino a che gli occhi sono talmente stanchi da non distinguere più le lettere….
E poi capitolo dopo capitolo…
A volte a metà libro mi stanco e mi trascino fino alla fine per vedere se mi sono sbagliata…eppure era così bello…alcuni mi danno ragione…era solo un capitolo o due a non andare bene…ma il resto della storia era fantastico!
A volte arrivo all’ultima pagina del libro e mi dico che non è possibile che sia finito…non mi ero accorta che stavo giungendo al termine…eppure girando c’è solo l’indice a ricordare i vari capitoli…
A volte, ma solo pochissime volte, dopo alcune pagine chiudo il libro e decido che non fa per me…niente fine per quel libro!
Poi c’è un solo libro che prendo tra le mani, con il rito iniziale lo faccio mio, entra in ogni mio pensiero, in ogni mia azione, in ogni mia decisione, in ogni parte del mio corpo e della mia anima…comincio a leggere ed è la storia più incredibile che conosca, è come se qualcuno avesse aperto la mia coscienza e ne avesse trascritto il mio succo vitale su della carta bianco latte….ogni parola racconta la favola chiusa in me…mai letto un libro così coinvolgente…mai letto un libro così mio!
Eppure arriva verso la fine…e me ne accorgo…ci sono segnali…le parole diventano chiare…e quando finirà che rimarrà di quelle pagine? Solo un indice dal quale poter rivivere in una parola tutte le emozioni di ogni capitolo…
Le ultime pagine vanno lette piano, lentamente, parola dopo parola per giungere alla fine senza rimanere senza fiato…
Magari una pagina oggi…una la prossima settimana, e una la settimana ancora dopo…ma ecco l’ultima pagina…le ultime righe si incrociano quasi non volessero essere lette….ma le leggo…bisogna farlo perchè, anche se intuisco la conclusione della storia raccontata, devo arrivare all’ultima parola…chiudere anche questo capitolo, chiarire la storia…girare la pagina e leggere “INDICE” … Certo per un po’ continuerà a far parte di me…e continuerò a chiedermi se potevo leggere un po’ più lentamente per goderne di più…ma no, non potevo…un libro va letto fino alla fine….e anche se poi arriverà il momento che passando davanti ad una libreria avrò voglia di entrare comunque quello sarà sempre un libro che avrà lasciato qualcosa in me…dentro…nel profondo…fino in fondo all’anima…🐝

20131107-203420.jpg

È tutto negli occhi di chi guarda

Standard
È tutto negli occhi di chi guarda

10/3/2013

E poi penso e ripenso…e ancora dopo tutto questo tempo passato insieme,mi ritrovo a sorridere pensando a te,alle tue battute,alle tue attenzioni,ai tuoi baci….
Ehm…che sia amore?
Non lo so…so che tutto continuerebbe anche senza di te… Ma sai una cosa? Per ora mi piace che tu sia parte della mia vita,e mi piace pensare che tu sarai sempre parte della mia vita…e ovviamente non immagino vita senza di te perché non voglio immaginarla!
Chiudo gli occhi e mi trovo in un tempo futuro…e guardo tutte le cose belle della mia vita passate con te e grazie a te e per te, le guardo da una sedia a dondolo in un prato fiorito… respiro un aria serena e tenera in un dolce tepore primaverile… poi una mano mi sorprende e un lieve bacio mi rallegra… sei tu che ancora sei accanto a me e ancora mi ami come oggi…e ancora mi tieni per mano e hai bisogno della mia mano come io ho bisogno della tua!

Sei una persona speciale ! Grazie di aver scelto di volermi accanto e di condividere con me la tua vita !!!

l’amore si cura attimo per attimo

Terzo compleanno

Standard

Buongiorno a tutti!
Bene oggi il mio blogghino compie 3 anni….non è che tenga il conto oppure io abbia messo un promemoria, ma oggi ho ricevuto la notifica da wordpress che me lo ricordava!
Mi sono detta: grande…oggi si festeggia!
Ma, come tutti i compleanni anche questo porta a fare delle riflessioni.
Questo viaggio è iniziato casualmente, mi sono ritrovata ad avere un blog quasi per caso, ma l’idea mi è piaciuta!
Cosa si fa in un blog? Boh…. Vabbè sta qui e ogni tanto ci butto un idea o un progetto o un lavoro che mi piace in particolar modo!
Però ho deciso che da grande diventerò una brava blogger ( ahhhh…non so se si dice così….) e scriverò tutti i giorni un articolo, perchè ho letto che per far girare un blog bisogna seguirlo regolarmente!
Quindi quando sarò grande scriverò tutti i giorni qualcosa di veramente interessante! Vi stupirò con i miei lavori! Vi intrigherò con le mie idee! Vi terrò informati su fatti importanti che possono cambiare il mondo ( ovviamente in positivo!)…
Va bene per ora ho solo 3 anni voi continuate a seguirmi con grande interesse, datemi consigli, sostenetemi, e suggeritemi agli amici… E quando crescerò ne riparleremo!
Tanti auguri al mio blogghino!🐝