Archivi tag: cucina

Buon anno nuovo

Standard
Buon anno nuovo

Un articolo di fine anno è doveroso!

Prima di tutto per farvi i miei auguri per la fine di questo anno biseste, nel quale spero abbiate raggiunto i vostri obbiettivi, e per il nuovo che vi porti tutto ciò di cui avete desiderio!

Come ogni anno mi guardo alle spalle per vedere cosa ho combinato in questo periodo che volge al termine, per prendere atto dei miei cambiamenti, del mio percorso, delle mie mete…e devo dire che oggi più che mai mi sento soddisfatta del mio percorso! Tra gli alti e i bassi della vita posso affermare di aver raggiunto molti obbiettivi da me prefissati e tanti altri fissati da una forza a noi superiore!

Vi ricordate il mio orto sul balcone del 2015?

img_2878

Quest’anno si è trasferito in un vero campo dove ho potuto fare molta esperienza, il prezzo è stato la tanta fatica ma il guadagno una grande soddisfazione nascosta in piccolissimi raccolti!


Poi tantissimi progetti di bomboniere come i diversi Soggetti in fimo tra cui anche le faccine simpaticissime o il ragazzo che medita sul mondo (uno dei soggetti che preferisco)

img_2874

img_2872img_2873
Poi ci sono i lavori a maglia tra cui l’accessorio o’bag e la sciarpa della pace (questa ha ottenuto tantissimo successo tanto da arrivare anche in Sicilia)

IMG_0072.JPG

Però quello che più mi ha reso soddisfatta è stato il mio impegno in cucina con i miei mille esperimenti vegan ricette dolci e salate! Tanto da organizzare, con il mio gruppo di yoga, una cena di beneficenza completamente vegan per raccogliere fondi per un progetto di Amurt!

img_2875img_2876img_2814img_2813

E poi avrei una lista infinita di progetti portati a termine in questo stupendo anno come sostituire un touch rotto (primo di una lunga serie tra cellulari e tablet ) o riparare la mia bici

img_2877

 

Questo vuole essere un messaggio importante per tutti noi, non che io sia brava a fare questo o quello, ma che bisogna osservare la propria vita ed apprezzarne ogni cambiamento, ma soprattutto rendersi conto delle cose che cambiano! Questo è utile a premiarsi per le cose belle che facciamo, e quindi che siamo, e a spronarci per le cose che ancora non riusciamo a fare…e poi fare un bel pacchetto e lasciar andare tutto senza attaccarsi a cose o sentimenti!

Qualcuno mi ha insegnato che l’uomo è in continuo movimento e se il suo moto non è in avanti per forza di cose si sta muovendo indietro! Quindi puntiamo degli obbiettivi da raggiungere nel nuovo anno e andiamo dritti verso la meta!

Mi presento

Standard
Mi presento

Il bandolo intrecciato

Da qualche giorno ho aperto un blog di cucina e ho scritto un articolo di presentazione, ho pensato che fosse carino condividere con voi la mia presentazione anche se voi mi seguite già da un po’…

In questo articolo parlo della mia passione per la cucina, spero vi piaccia!

buona lettura:

 

Rosalba Radha

Ciao a tutti i miei carissimi lettori e non….

Mi presento sono Rosalba una quarantenne appassionata di cucina, alternativa!

Non sono mai stata una grande mangiona e ogni cosa che mi veniva proposta aveva sempre qualche difetto….

…poi ho capito perché e ve lo spiegherò più avanti nel mio articolo (se avrete voglia di “leggermi”).

Fin da piccola aiutavo mia mamma, mia nonna e chiunque cucinasse a preparare dei piatti gustosi e buonissimi! Però non mi piaceva poi mettermi a tavola e mangiare, questa parte mi annoiava e la trovavo priva di interesse più o meno una gran perdita di tempo!

Ho frequentato la scuola alberghiera scegliendo il settore sala/bar, ma durante le lezioni pratiche mi ritrovavo puntualmente in cucina a guardare, aiutare,chiedere e vivere quel mondo fantastico !

Le mie esperienze lavorative sono state quasi tutte nell’ambito della ristorazione….

Quando ho deciso di andare a vivere da sola, da più grande ovviamente, ho cominciato a pianificare dei metodi per cucinare ogni giorno cose diverse così da avere una dieta varia e poco “noiosa”. Da qui ho capito che le mie ricette preferite erano quelle che non includevano sapori troppo elaborati e forti!

Durante il mio percorso di crescita (culinaria) ho notato che la mia grande curiosità mi portava a sperimentare tante ricette diverse per ingredienti e preparazioni apportando sempre dei piccoli, o enormi, cambiamenti che avvicinassero il piatto finito il più possibile ai miei gusti!

Poi ho cominciato a condividere la mia passione con i miei amici tramite i social e nella vita reale (dopo un assaggio il giudizio è più sincero…) e ho visto che erano felici di sperimentare le mie ricette e dare consigli o approvazioni!

Per questo motivo ho deciso di scrivere in un blog ciò che faccio giornalmente con passione e amore, così posso continuare a crescere con i consigli di chi mi segue e le gratificazioni dei miei lettori che hanno sempre una parola carina per me, ma spero anche di essere utile a chiunque cerchi una ricettina vegan, sana e naturale!

P.S. Ho sottointeso la mia politica alimentare perchè a volte la trovo molto scontata, io non mangio prodotti animali, funghi e muffe, aglio e cipolla.

N.B. Non amo le etichette per cui non mi dichiaro vegetariana o vegana perchè penso che queste “categorie” siano molto restrittive, a me piace mangiare sano naturale ed equilibrato e se continuate a leggermi nei miei articoli potrete capire meglio di cosa parlo!

Buon proseguimento e a presto!

🐝

12400456_519677678210898_2696874413132220026_n

Se vuoi conoscere la mia passione mi puoi cercare nei vari social o guardare il mio Blog di cucina!!!

Cornetti vegan

Standard
Cornetti vegan

Ho fatto i cornetti vegan e mi sono venuti proprio bene e anche molto buoni, quindi voglio condividere con voi la ricetta che ho seguito per realizzarli!

Ingredienti
300 gr di farina di farro
200 gr di farina manitoba
15 gr di lievito di birra
100 gr di zucchero di canna
150 gr di margarina (bio o fatta in casa o burro di soia)
170 ml di acqua tiepida
80 ml di latte di soia
2 cucchiai di malto di riso
15 ml di rum
un baccello di vaniglia
scorza di 1 limone
scorza di 1 arancio
Un pizzico di sale
image

Preparare il lievito mettendolo in un bicchiere con il latte appena stiepidito è un cucchiaino di zucchero.
Setacciare le farine in una ciotola e aggiungere il lievito riattivato.
Aggiungere poco alla volta l’acqua e, quando l’impasto ha preso una buona consistenza, aggiungere la margarina stemperata poco alla volta e gli aromi (questi si possono preparare qualche ora in prima mettendo le scorse grattate degli agrumi e i semi del baccello di vaniglia nel rum per farli insaporire ).
Continuare ad impastare fino a che il panetto ha una consistenza morbida ma non appiccicosa.
Lasciar lievitare un paio d’ore.

image

Prendere l’impasto delicatamente senza rompere la lievitazione.
Stendere su un piano infarinato prima con le mani (delicatamente!) e poi con l’aiuto di un matterello (sempre molto delicatamente!).
Una volta ottenuta una sfoglia rettangolare ricavare dei triangoli e arrotolarli su se stessi partendo dalla parte larga fino ad arrivare alla punta ottenendo così dei bellissimi cornetti!
Lasciar lievitare 8/12 ore e infornare a 180* per 15/20 minuti

image

Se non vogliamo cuocere tutti i cornetti possiamo congelarli subito dopo avergli dato la forma, quando vorremmo cuocerli possiamo tirarli fuori dal congelatore la sera prima e metterli in frigo lasciandoli lievitare, così la mattina possiamo cuocerli!!!

IMG_0177

La ricetta per la pasta brioches l’ho trovata qui

È la spiegazione dei cornetti qui