Archivi categoria: riciclo creativo

Cuscino quadrato, idea relax meditazione, cucito creativo e riciclo!

Standard
Cuscino quadrato, idea relax meditazione, cucito creativo e riciclo!

Ancora un lavoro di cucito creativo!

Avete presente quei cuscini quadrati un po’ alti che si usano per sedersi a terra? Ecco ne ho fatto uno personalizzato!

Ho usato ancora la stoffa della tenda che ho accorciato (me ne è avanzata un mare…e ne ho già usata in questo progetto https://youtu.be/ep_0lkMlEho ) e per il ripieno ho usato dei truccioli di lattice che erano l’imbottitura di alcuni cuscini che dovevo gettare!

L’idea è nata dal fatto che adoro questi cuscini e ne ho già acquistati diversi

Tra quelli che ho comperato ce ne sono alcuni economici, 10€ in offerta non mi sembra proprio economico ma abbordabile se non fosse che dopo qualche volta che li usi l’imbottitura si assottiglia fino a che sembra di stare seduto a terra (io li uso per fare meditazione 🧘‍♀️ quindi sono seduta a terra)

Poi ci sono quelli fantastici con tessuti meravigliosi e un imbottitura corposa e confortevole ma costano abbastanza…

Quindi, dopo aver accorciato le mie fantastiche tende nuove (prese da Ikea in offertissima durante la fiera del bianco…), ho pensato di riciclare la mia stoffina avanzata per diversi lavoretti, uno di questi l’ho mostrato nel video di cui vi lascio il link fiore imbottito ed altri ho in progetto di farli al più presto, è uno di questi progetti è il mio fantastico e super imbottito cuscino relax

Non amo cucire quindi semplifico ogni passaggio che mi sia possibile semplificare, tipo non fermo la stoffa con spilli o cuciture 😱 perdonate la poca professionalità ma faccio tutto a “mano libera” anche perchè in questo progetto ci sono solo cuciture semplici e dritte 🤪

Comunque il risultato finale mi piace tantissimo guardate il video e fatemi sapere cosa ne pensate lasciando un commento

A presto 🐝

Annunci

Riciclo la mia coperta preferita!

Standard
Riciclo la mia coperta preferita!

Tutti noi abbiamo un oggetto al quale teniamo particolarmente.

Questo oggetto può essere più o meno utile o addirittura inutile, io ne ho molti di quest’ultimo tipo…

Oggi vi parlo di Linus, la mia coperta preferita quella che uso sempre per dormire o per stare sul divano o mentre lavoro a maglia o anche mentre faccio meditazione…

Non ricordo più neanche quanti anni abbia questa coperta ma posso garantire che sono molti.

Sono talmente tanti anni che la uso (anche d’estate rimane poggiata qua e là per la casa 😜) che la stoffa ha cominciato a strapparsi.

Dapprima pensavo che i miei figli l’avessero strappata giocandoci, poi mi sono accorta che la stoffa era talmente logora che come la toccavi si strappava!

Vi lascio un piccola video/testimonianza

https://videos.files.wordpress.com/Z60FqE0F/img_6376.mov

Alla fine ho deciso che bisognava fare qualcosa:

BUTTARLA O RECICLARLA

La scelta è stata facile = riciclo a tutto tondo!

Avevo due copertine plaid gialle uguali che erano della stessa misura del piumoncino in questione, in più ho kg e kg di lana da smaltire da vecchi lavori o nuovi mai iniziati, quindi l’idea è nata spontanea

Le copertine mi sono servite per foderare Linus e con qualche pon pon creato con la lana da smaltire ho dato ho dato colore a questa vecchia nuova coperta!

In questo momento sto scrivendo accoccolata sotto Linus che però penso dovrò arricchire con qualche ricamino centrale…ancora sto pensando come decorarlo ma nel frattempo posso garantire che Linus è meglio di prima 🥇 e io sono molto soddisfatta!

Quando terminerò il lavoro vi mostrerò il risultato finale nel frattempo fatemi sapere cosa ne pensate e scrivete qualche consiglio su come rifinire la copertina

A presto 🐝

Trasformare una gonna vintage in un top alla moda

Standard
Trasformare una gonna vintage in un top alla moda

Ecco cosa vi racconto oggi la trasformazione di una gonna vintage in un capo più moderno
Ho acquistato questa gonna in un negozietto che ha molte cose vintage

Mi sono accorta che era troppo lunga, ma mi sono ripromessa di rifare l’orlo per adattarla alle mie “minimisure”

Ma come spesso mi succede lascio che il tempo passi e i progetti si accavallino e si moltiplichino all’infinito 😎 cosicché anche questa gonna è rimasta per molto tempo nel cassetto. Ogni volta che mi capitava tra le mani mi ripromettevo di sistemarla perchè mi piaceva molto sia il materiale che il colore (che in questa foto non si vede bene), ma niente da fare fino a quando…

…mia figlia l’ha vista ed ha espresso il desiderio di avere un top alla moda trasformando questa gonna che la ispiravo tanto!

Ok, ognuno di noi ha il suo punto debole ed il mio è la princess! Le ordina ed io eseguo! Anche perchè lei è una goccia cinese e fino a che non ottiene ciò che vuole continua a formulare la richiesta fino a farti impazzire!

Comunque è stato un lavoretto semplice modificare questa gonna 

  • Ho tagliato la parte superiore della gonna orizzontalmente come se volessi accorciare la gonna 
  • La misura è stata presa addosso a mia figlia facendo il taglio due centimetri sotto l’altezza del giro vita
  • Ho orlato la parte non rifinita ottenendo una gonnellina che infilata dalla testa e indossata dal sottoascella (🤦🏼‍♀️non so come spiegarvi)è diventata un top senza spalline
  • Ho poi tagliato dal pezzo di gonna che ho scartato una striscia di stoffa che ho applicato al top appena creato 
  • La fascia, di circonferenza più lunga di quella del top, è stata cucita sul davanti e sul dietro del top lasciando la parte dello scalfo ascellare libero e l’eccesso della circonferenza della faccia libera è diventata la parte delle maniche

Spero che riusciate a capire con l’immagine 


Wow! È bello fare le cose con mia figlia e per mia figlia perchè rende tutto più semplice  anche se sa quello che vuole ed è intransigente quando le faccio qualcosa è sempre soddisfatta anche se il risultato non è perfetto come lei desidera!


Aspettando il prossimo lavoro che confezionerò con la stoffa avanzata vi chiedo il vostro parere! E magari fatemi sapere se avete sperimentato qualche riuso o riciclo con vecchi vestiti!

🐝

Sostituzione Touch screen galaxy trend

Standard
Sostituzione Touch screen galaxy trend

  

Vi ho mai raccontato di quando lavoravo in un negozio di computer?

Credo di no….

Ho sempre lavorato nell’ambito alimentare, bar, ristoranti, pasticcerie, gelaterie, laboratori di pasta fresca (che in realtà è un solo laboratorio dove ancora lavoro…), ma mai e poi mai avrei immaginato di avventurami a lavorare in un negozio che avesse a che fare con la tecnologia (io sono l’anti tecnologia fatta persona!)…

Comunque ho cominciato a lavorare in quel negozio un po’ per gioco, facendo mille disastri esperimenti ed esperienze….

In tre anni sono stata sconfitta dalla tecnologia milioni di volte quindi ho deciso di lasciare stare, era evidente che non fosse il mio indirizzo!

Da quando ho lasciato mi sono ritrovata ad aiutare molti amici con piccoli problemi di pc e telefonia, sia problemi di hardware che di software accrescendo la mia autostima “tecnologica” (per i miei problemi invece faccio sempre capo al mio tecnico di fiducia….ad ognuno il suo lavoro….)

Quest’estate mia figlia è riuscita a rompere tre touch screen nel giro di un paio di settimane…. Ho portato i cellulari (praticamente nuovi) in assistenza e mi hanno chiesto 100€ per la sostituzione del vetro, ma nel frattempo ricomprare lo stesso cellulare sarebbe costato meno, quindi ho lasciato i telefonini in un angolo per buttarli!

Qualche giorno fa ho curiosato su internet per vedere il costo di un touch nuovo e a gran sorpresa ho constatato che con 8€ avrei potuto sostituirlo da sola! Cosa avevo da perdere? Il cellulare era da buttare e 8€ poteva essere il costo di un divertente esperimento!

Ho ordinato il pezzo da cambiare e dopo qualche giorno era tra le mie mani! 

Felice di sperimentare mi sono messa subito all’opera e dopo 25 minuti il vecchio cellulare era come nuovo!

Esperimento riuscito…divertimento….soddisfazione e soprattutto ancora una volta ho potuto usare l’arte del riutilizzo!

Ora ho una lista di cellulari e tablet da riciclare per i miei amici….

Il mio messaggio è di credere sempre in se stessi, sperimentare il più possibile, divertirsi anche con cose semplici e soprattutto riciclare sempre!

 
Vi lascio il Link che mi ha aiutato per la riparazione e potrebbe esservi utile!

Come sempre fatemi sapere che ne pensate🐝

Avocado

Standard
Avocado

Un giorno preparando un avocado per mangiarlo ho guardato il nocciolo che stavo per buttare ed ho sentito che dovevo farlo diventare un albero!

image

Mi sono informata bene per sapere come si fa a far germogliare un seme di avocado…
Non mi è sembrata una cosa troppo complicata quindi ho provato…
Ho lavato bene il seme e ho infilato quattro stecchini in modo da poter poggiare il seme su un bicchiere con dell’acqua, in modo che metà seme fosse a contatto con l’acqua e l’altra metà no…

image

Ho letto che ci sarebbero voluti da uno a due mesi per vedere la prima radice…e che poi doveva crescere bene fino ad avere una buona struttura di radici…e ancora bisognava aspettare per vedere il germoglio che nascesse e crescesse fino a che fosse stato pronto a essere piantato!

image

Una bella sfida per una come me che non ha per niente il pollice verde…
Comunque ho provato…e quando ho visto il primo piccolo accenno di radice sono stata strafelice!

image

Dopo più di tre mesi è nato anche il germoglio…
È arrivato il momento di piantarlo in un vaso appropriato!

image

Ho fatto le varie valutazioni come fossi una vera esperta….dietro consiglio di mio padre ho scelto il vaso!

image

Ho messo della terra nel fondo del vaso pressandola benissimo!
Con l’aiuto di mio figlio Matteo, ho tenuto il seme in posizione mentre lui riempiva il vaso di terra, questa volta senza pressarla, coprendo le radici fino a metà seme…infatti l’altra parte è rimasta appena sopra la terra!

image

Per qualche giorno dovrò dargli più acqua di quanta necessità perchè fino ad oggi le radici hanno vissuto nel liquido…per non “stravolgere” le sue abitudini lo annaffierò dapprima abbondantemente e gradualmente sempre meno, fino ad arrivare ad una giusta dose (ora non saprei proprio capire quanto sia questa dose…ma mi hanno detto che si capisce guardando le foglie…)

image

Ho messo un bastoncino e ci ho legato il germoglio per dargli un sostegno e farlo crescere dritto!

image

Fino a qua tutto ok!
La sfida per il momento è superata…
Aspetto che cresca, ma ci vorranno almeno tre o quattro anni per avere i primi frutti!
Sono veramente felice e soddisfatta!
Anche il mio futuro albero sembra felice….

image

Vi aggiornerò con nuove foto mentre cresce!

🐝