Pizza cotta in forno alternativo

Standard
Pizza cotta in forno alternativo

image

Oggi ho deciso di fare la pizza, quindi ho preso il mio fedele aiutante per impastare e lievitare l’impasto…
image

Ho usato la mia ricetta preferita!
Per mezzo chilo di farina, metto 120ml di acqua tiepida con un cucchiaino di sale e un cucchiaio di olio extravergine di oliva nel cestello della macchina per il pane!
image

Nel frattempo metto a sciogliere 15gr di lievito di birra in 120 ml latte tiepido con un cucchiaino di Zucchero!
image

Aggiungo la farina 450 gr circa nella macchina del pane e appena attivato il lievito ci aggiungo anche questo, imposto il programma per la pizza e mentre si impasta il tutto controllo che l’impasto venga liscio ed elastico aggiungendo farina o acqua!
image

image

Dopo un ora e mezzo il mio impasto è  pronto, divido in palle più piccole e le adagio sulle teglie rivestite di carta da forno e a mano a mano le schiaccio con le dita fino a formare le pizze delle giuste dimensioni…
image

condisco a piacere le pizze e poi le “inforno ” come ho spiegato per la crostata
image

Mi piace fare anche delle focaccie, quindi all’inizio del procedimento di impasto divido in due il composto. Una parte la uso per le pizze l’altra la uso per le focaccie aggiungendo una patata lessata e schiacciata , impasto e lascio lievitare a parte…
image

Quando formo la pizza, in questo caso, lascio uno spessore di due centimetri e lascio lievitare ancora mezz’ora prima di infornare!

Annunci

Informazioni su il bandolo intrecciato

Per parlare di me non saprei da dove cominciare.... Io sono tutto e il contrario di tutto!!!! Solare, gioiosa ma soprattutto curiosa... Curiosa di sapere, scoprire e sperimentare... Mi piace molto costruire piccoli e grandi oggetti( per capire meglio sono appassionata di ikea...)... Mi piace reciclare e dare vita a vecchi oggetti rendendoli nuove creazioni più o meno utili.... Ma la mia vera passione è lavorare ai ferri e uncinetto.... questa passione è nata già all'età di 6 anni quando vedevo mia nonna che lavorava e magicamente trasformava un gomitolo di lana in un maglione, o un vestito, o un gomitolo di cotone in copritavola fantastici o semplicemente intrecciava fino a creare calze per i miei piedini... purtroppo lei è mancina e non ha saputo insegnarmi più di tanto...allora ho imparato rubando informazioni qua e la, per fortuna ho incontrato molte persone che condividevano la mia passione....poi con internet ho scoperto un universo con milioni di universi paralleli... Allora il mio scopo è quello di sperimentare il più possibile...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...